Ciao Edith

CIAO EDITH
di e con Miriana Ronchetti e Alessandro Quasimodo

Dedicata a tutti coloro che hanno fatto della propria arte, un motivo di vita; a tutti gli artisti che vivono delle loro uniche risorse interiori, ogni giorno, con passione e ringraziando sempre per i doni che sono stati loro affidati. Dedicato a coloro che riconoscono l’unicità meravigliosa della vita nonostante tutto il resto.

“CIAO EDITH”, la storia, la vita, le canzoni, le immagini, brevi filmati di una grande artista. Sabato 9 novembre alle 20,30 nel salone dell’Istituto Carducci in viale Cavallotti a Como, il recital di Miriana Ronchetti e Alessandro Quasimodo omaggia la Piaf, l’usignolo meraviglioso di Francia che ha rapito il mondo con la sua voce.

Gli attori Alessandro Quasimodo e Miriana Ronchetti saranno accompagnati sul palco dal giovane pianista Luca Manzo.

Il recital è basato sule memorie scritte da Edith Piaf, dove l’artista racconta le glorie e i dolori della sua esistenza; l’infanzia misera, le prime esibizioni di strada, gli incontri decisivi con l’impresario Louis Leplée e poi con gli altri uomini che segneranno la sua vita, da Maurice Chevalier a Jean Cocteau. Rivivono gli anni difficili dell’infanzia, le emozioni provate al debutto e tutta la sua vita passionale. Racconta il delirio del pubblico dei teatri di tutto il mondo e le amicizie illustri, gli amori sfortunati, i gravi lutti subiti, il rapporto tormentato con l’alcol e con le droghe. Tutto nella voce di una donna inquieta e complessa, che segue le curve e gli intrecci della propria memoria.

L’infanzia misera, le prime esibizioni di strada, gli incontri decisivi con l’impresario Louis Leplée e poi con gli altri uomini che segneranno la sua vita, da Maurice Chevalier a Jean Cocteau. Rivivono gli anni difficili dell’infanzia, le emozioni provate al debutto e tutta la sua vita passionale. Racconta il delirio del pubblico dei teatri di tutto il mondo e le amicizie illustri, gli amori sfortunati, i gravi lutti subiti, il rapporto tormentato con l’alcol e con le droghe. Tutto nella voce di una donna inquieta e complessa, che segue le curve e gli intrecci della propria memoria. La passionale esposizione del racconto, attraverso le voci di Alessandro Quasimodo e Miriana Ronchetti conferiscono allo spettacolo un tocco di grande qualità artistica.

Interpreti
Alessandro Quasimodo, attore e regista  – Miriana Ronchetti, autrice, attrice e regista
Al pianoforte Luca Manzo
Regia scena, Pietro Introzzi   Regia audio Roy Saporito
Testo e regia di Miriana Ronchetti

Show Buttons
Hide Buttons
Social Network Widget by Acurax Small Business Website Designers
Visit Us On FacebookVisit Us On YoutubeVisit Us On Linkedin